Coltelli da Cucina

I coltelli per la cucina di Saladini, ideati per l’esigenze di taglio sia in casa che in ambito professionale. Il processo di forgiatura compatta l’acciaio delle lame che vengono poi arrotate e temprate, per essere poi montate sui manici grazie ad un codolo a scomparsa e successivamente rifinite manualmente, compresa l’affilatura.

Esperienza e manualità consentono di lavorare i materiali naturali, come il tradizionale corno di bue o il legno di olivo, fino dal grezzo, facendo così una selezione in base alla qualità e alla particolarità dei materiali.

Nasce nel 1997 dall’idea di Leonardo Saladini la lavorazione del manico sfruttando la naturale curvatura del corno di bue, dando origine ad un modello di manico, in un unico blocco di materiale (manico pieno), che è stato poi fonte di ispirazione nel campo delle coltellerie.

Oltre ad avere un aspetto estetico molto pulito, il manico pieno ha anche dei vantaggi rispetto al tipico rivestimento a guancette fissate con i rivetti. Questi infatti creano un punto delicato per eventuali infiltrazioni di acqua e sporco che possono, nel tempo, compromettere l’integrità del manico. Il manico pieno quindi consente di avere una maggiore resistenza agli agenti esterni e di conservarsi integro se ben mantenuto.